Martina Caironi oro mondiale sui 100 metri

Martina Caironi oro mondiale sui 100 metri

Martina Caironi oro mondiale sui 100 metri

Una bergamasca al top mondiale. Martina Caironi, dopo l’oro olimpico di Londra, continua a dominare la scena mondiale della velocità, vincendo il titolo mondiale sui 100 metri (categoria T42), bruciando la barriera dei 15″ ed entrando così di diritto nella storia della velocità paralimpica: è infatti la prima donna amputata di gamba sopra il ginocchio a scendere sotto il fatidico muro. In due giorni ha fatto girare la testa agli avversari e pure alle lancette del cronometro portandole indietro di 40 centesimi, da 15”01 a 14”61: eccolo il nuovo record del Mondo sui 100 (categoria T42) dell’incontrastata regina della velocità.

La 26enne delle Fiamme Gialle ha così arricchito il suo già impressionante palmares: oro ai Mondiali 2011, alle Paralimpiadi di Londra 2012, ai Mondiali di Lione 2013, agli Europei di Swansea 2014 e ora ai Mondiali di Doha.

Più veloce anche del suo stesso record che aveva siglato ieri (il precedente l’1 luglio a Nembro in 15”05). Quest’anno tre in uno: 4 mesi di crescita esponenziale culminati con l’ennesimo oro iridato. Da campionessa con la “C” maiuscola l’ha (stra)vinto nel testacoda con la sua eccellente rivale, la tedesca Vanessa Low (oro nel salto in lungo) che ha chiuso in 15”41, suo personal best. La 26enne delle Fiamme Gialle ha così arricchito il suo già impressionante palmares: oro ai Mondiali 2011, alle Paralimpiadi di Londra 2012, ai Mondiali di Lione 2013, agli Europei di Swansea 2014 e ora a Doha. Storica Martina. Verrebbe voglia di dire di tutto, di non smettere più di provare ad azzeccare l’aggettivo più appropriato per questo fenomeno azzurro.