LA STORIA DEL TROFEO

LA STORIA   |   ULTIMA EDIZIONE   |   ALBO D’ORO

Il Trofeo dell’Angelo è un meeting di nuoto nato nel 2006, in concomitanza con l’ascesa a livello nazionale dello sport agonistico per persone affette da disabilità intellettiva e relazionale. Anche in PHB tale ascesa è stata repentina, e da subito la Polisportiva ha deciso di creare e organizzare un evento dedicato a questi atleti.

Il Trofeo è intitolato alla memoria di Angelo Giovanzana. Angelo è stato uno storico volontario della PHB, e fu il primo, verso la fine degli anni ’90, a interessarsi attivamente in Polisportiva per lo sviluppo, la promozione e la pratica del nuoto per ragazzi disabili mentali. Insieme a Miriam Muftah iniziò a seguire 3 ragazzi, all’interno di una realtà come quella della disabilità fisica che, invece, già da tempo aveva avuto la sua affermazione in ambito agonistico.

Purtroppo da qualche anno Angelo ci ha lasciato. L’idea nel 2006 di creare un meeting dedicato agli atleti con disabilità intellettiva e relazionale è quindi in primo luogo un omaggio alla persona che ha dato il via al nuoto DIR in PHB. L’impegno della nostra associazione è mantenere in vita e incrementare il movimento nel suo ricordo.

Le prime edizioni del Trofeo dell’Angelo sono state vissute con l’entusiasmo di affrontare una nuova sfida, ma con la difficoltà principale di promuovere l’attività, ancora in fase di start-up in Lombardia. La prima edizione contava infatti solamente una manciata sparuta di atleti. Tuttavia è bastato poco tempo per vedere un notevole incremento del movimento agonistico, che ha portato il Trofeo a contare oltre 250 atleti per circa 15/20 Società. Il Trofeo è inoltre tappa fissa della Nord Cup, il circuito regionale lombardo di nuoto FISDIR, il più importante d’Italia per movimento, per numero di società e atleti e per quantità di successi a livello nazionale e internazionale.

Angelo Giovanzana è l’uomo con il cappello !!!